Giardinaggio, cosa non può mancare nel capanno degli attrezzi

Giardinaggio, cosa non può mancare nel capanno degli attrezzi

Amore per la natura e passione per il fai-da-te! Il giardinaggio è un hobby capace di unire perfettamente questi due elementi, regalando agli appassionati relax e tanta soddisfazione.

Un modo intelligente e creativo per impegnare le energie, dedicarsi alla cura del proprio spazio verde è sicuramente una delle migliori attività per occupare il proprio tempo libero.

Come qualsiasi attività anche il giardinaggio impone l’utilizzo di strumenti adatti e, se vuoi curare il tuo giardino al meglio, ti sarà indispensabile disporre di attrezzi specifici, possibilmente di qualità.

Leggendo questa guida capirai quali attrezzi dovrai avere a portata di mano in base al lavoro da fare, alla grandezza del terreno e alla tipologia di piante.

 

Scegliere gli attrezzi da giardinaggio

 

Prato, giardino, serra, balcone, fiori, siepi, piante da frutto…

Gli attrezzi da giardinaggio variano molto in base alla grandezza dell’area da trattare e dalle specie di piante da coltivare. Gli strumenti sono veramente tanti e quindi, per scegliere quelli davvero necessari, dovrai valutare con attenzione le tue esigenze e la tipologia lavori che desideri svolgere.

Il nostro primo consiglio è quello di puntare alla qualità e di scegliere attrezzi funzionali e resistenti, meglio se maneggevoli e dal peso ridotto.

Vediamo ora quali sono gli attrezzi che non possono mancare in un capanno che si rispetti.

 

Gli attrezzi da giardinaggio

 

  • Vanga – un attrezzo davvero indispensabile e molto versatile, perfetto per smuovere e arieggiare il terreno ma anche per concimare le piante già in dimora. Strumento di precisione perfetto per lavorare in un terreno non troppo duro. Consente una recisione netta e quindi è ottimo anche per eliminare le radici.
  • Badile o pala – attrezzo pesante che permette di scavare nel terreno e di spostare vari tipi di materiali come ghiaino, terriccio, humus, fogliame e sabbia.
  • Rastrello – grazie ai suoi denti allungati è perfetto per svolgere tutte le attività di pulizia e sistemazione del giardino. Ottimo per livellare il terreno, per spargere il concime e per raccogliere ed eliminare erba secca e fogliame.
  • Forbici e cesoie – fondamentali per tantissime attività, senza di queste non potrai prenderti cura delle tue piante. Per la potatura di piccoli arbusti, cimatura e recisione di fiori. Ne esistono di tutte le grandezze, con lame specificamente realizzate per ogni tipologia di pianta e con meccanismi che permettono di ridurre lo sforzo.
  • Segaccio – per tagliare rami di grosse dimensioni o fusti. L’impugnatura anatomica a pistola e la lama resistente e non troppo flessibile consente lo scorrimento ottimale e senza sforzo sulle varie tipologie di legno.
  • Trapiantatore – attrezzo molto utile che puoi utilizzare per sradicare piante di piccole dimensioni e trapiantarle in un altro posto senza rischiare di rovinarle.

 

Altri attrezzi per lavori più specifici sono:

 

Elettrici o a batteria

  • Tagliaerba
  • Soffiatori
  • Decespugliatori
  • Tagliasiepi

 

Manuali

  • Sarchiatore
  • Forcone
  • Roncola
  • Piantabulbi

 

Manutenzione degli attrezzi

 

Come ogni attrezzo da lavoro o per il fai da te anche gli strumenti per il giardinaggio necessitano delle giuste cure e della giusta manutenzione. Per avere degli attrezzi sempre funzionali bisogna rispettare 3 regole fondamentali:

 

  • Lubrificare
  • Affilare
  • Riporre con cura

 

Considerando il fatto che nella maggior parte dei casi gli attrezzi per il giardino vengono riposti in luoghi adiacenti al giardino come cantine o piccoli prefabbricati, rischiano di essere esposti a umidità, pioggia e freddo invernale, fattori che sicuramente contribuiranno a far perdere loro funzionalità e vita media.

 

Le parti più a rischio sono soprattutto le lame, le parti in legno, le guarnizioni e le giunzioni.

Per evitare che i tuoi attrezzi si rovinino ricordarti di:

 

  • Evitare di lasciare gli arnesi per terra, piuttosto appendili al muro con un chiodo o una cordicella
  • Oliare con uno straccetto e affilare le lame per evitare la ruggine e mantenerle al top
  • In caso di ruggine pulire le parti metalliche con una paglietta prima che si diffonda
  • Lavare e spazzolare gli arnesi che sono stati a contatto con il terreno
  • Rimuovere i collegamenti delle batterie o coprire le prese negli strumenti elettrici

 

Per la cura del tuo giardino cerchi solo gli attrezzi migliori? Affidati al consiglio degli esperti, passa a trovarci, scopri tutta la gamma di strumenti da giardino che abbiamo selezionato e lasciati consigliare quelli giusti per te.

 

Vieni a trovarci in negozio o visita il nostro sito

Comment ( 1 )

Lascia un commento