Balcone d’inverno, informazioni per l’uso

Balcone d'inverno, informazioni per l'uso - Alpaflor

Le stagioni cambiano, eh sì! Ieri la preoccupazione più grande era quella di annaffiare le piante per non far soffrire loro la mancanza d’acqua, mentre oggi, tutto d’un tratto, dobbiamo preoccuparci di proteggerle dalle gelate che potrebbero danneggiarle irrimediabilmente.

L’inverno sta arrivando, è il momento di pensare a come occuparci della parte green della casa: piante e fiori. Come ben sai le piante non sono tutte uguali, alcune sopportano le basse temperature, altre devono rimanere coperte o addirittura essere spostate all’interno.

Continuando a leggere troverai una piccola guida che ti aiuterà a far si che le tue amate piante resistano e restino in salute fino alla prossima primavera.

 

Come organizzare il balcone in inverno

Come già detto, ci sono piante con una resistenza al freddo maggiore e altre che invece resistono meno, ed è palese che più si scende a sud e meno il problema di dover proteggere le piante dai rigori dell’inverno si fa sentire. Dove il freddo si fa sentire però, dobbiamo aiutare le nostre piante, pronte a regalarci grandissima soddisfazione anche la prossima primavera, a resistere alle basse temperature.

Qual è quindi il primo passo per garantirci la salute del nostro angolo verde per la prossima stagione? Segui passo dopo passo i nostri consigli e le tue piante saranno pronte a fiorire di nuovo ai primi raggi di sole primaverile!

 

Individua le piante da mettere in casa

Alcune tipologie di piante presenti in balcone, come quelle di origine tropicale, seppur con le adeguate precauzioni non hanno la capacità di resistere al freddo invernale. È importantissimo, per vederle fiorite alla fine dell’inverno, trasferirle in un luogo riparato come un pianerottolo delle scale o una stanza della casa.

 

Scegli il posto adatto

Come prima cosa cerca di capire quali sono i luoghi più protetti del balcone. Posizioni come angoli, posti bassi o spazi riparati da muretti, difenderanno i vasi che contengono le piante più delicate proteggendole dalle rigide gelate invernali. Se il tuo terrazzo non ha luoghi particolarmente riparati dove sistemare i vasi puoi sempre crearlo artificialmente aiutandoti con tutto ciò che ti circonda o semplicemente fissando un sacco dell’immondizia trasparente o un telo di nylon al poggiolo.

 

Copri le piante

Gli sbalzi termici sono veramente letali per le piante e, per evitare che questi shock dannosi rovinino gravemente le tue amiche verdi, sarà meglio proteggerne ogni parte. Perché siano meno esposte a vento e grandine, lega leggermente, senza stringere, le foglie e il fusto. Se possibile, copri la chioma con un telo di plastica bucherellato, questo ti permetterà di creare un microclima riparato dove farle vivere bene e al caldo. Quando il freddo è veramente intenso, circonda i vasi con della paglia e coprili avvolgendo intorno a loro uno straccio, un telo di plastica oppure un giornale.

 

Pacciamatura

D’inverno questa procedura è necessaria per proteggere le radici delle piante per poi ritrovarle pronte a riprendere vita in primavera. La pacciamatura consiste nel cospargere, o meglio coprire totalmente, la superficie del terreno con del materiale come segatura, trucioli, paglia, corteccia o foglie secche. Il materiale naturale posto sul terreno isolerà le radici difendendole dal freddo eccessivo.

 

Come avrai capito il giardinaggio in vaso durante la stagione fredda è piuttosto duro. In questo periodo dovrai fare i conti con eventi atmosferici violenti, con il vento e con il freddo.

Tuttavia, se hai il pollice verde e ami vedere il tuo balcone fiorito e allegro tutto l’anno, scegliendo le piante giuste il tuo terrazzo potrà regalarti grandi soddisfazioni anche nei mesi freddi.

Ti stai chiedendo quali sono le piante e i fiori capaci di resistere bene al freddo e che rimangano belle e rigogliose anche d’inverno? Ecco qui una lista delle specie che fanno per te.

 

Le piante da tenere sul balcone in inverno

Il balcone può facilmente diventare un luogo verde e colorato anche nella stagione invernale. Per far si che ciò avvenga è fondamentale scegliere le piante giuste, caratterizzate da un’importante resistenza al freddo e che, per renderlo fiorito e profumato, comincino a fiorire in autunno e restino fiorite durante tutto l’inverno.

 

Le tipologie di piante di cui stiamo parlando sono:

 

  • CICLAMINO – Grazie ai suoi colori vivaci e alla resistenza al freddo il ciclamino è il vero e proprio re dei fiori invernali da balcone. Non ha bisogno di grandi cure ed è di facile coltivazione. Unica accortezza: mantenere il terreno sempre umido ed evitare le correnti d’aria troppo forti e i ristagni d’acqua.

 

  • VIOLA DEL PENSIERO – Tonalità e sfumature che vanno dal bianco al rosa e lilla, la violetta del pensiero è sicuramente sul podio dei fiori da balcone invernali. Non teme il freddo ed è ideale da mettere sul terrazzo di casa anche insieme ad altre piante. Posizionale all’esterno in un luogo soleggiato, con un terreno ricco, fertile e molto ben drenato.

 

  • GELSOMINO INVERNALE – Il gelsomino di San Giuseppe è una delle piante con la fioritura più ritardataria, questa avviene infatti a fine inverno, nel mese di gennaio, quando la pianta è completamente spoglia delle foglie. Una pianta molto longeva che può arrivare a vivere per decine di anni, non teme il freddo e ama i luoghi soleggiati. Di facile coltivazione crescerà rigogliosa durante i mesi autunnali.

 

  • CAVOLI ORNAMENTALI – Una bellissima rosetta di foglie che assume bellissime sfumature di colore che variano dal bianco al viola intenso a seconda della varietà. Queste piante non hanno bisogno di molte cure, è sufficiente infatti che l’ambiente e il clima siano asciutti. Se la pianta si trova in un luogo soleggiato, va innaffiata regolarmente e se si presentano delle foglie danneggiate è opportuno eliminarle subito.

 

  • CRISANTEMO – Uno dei fiori invernali più longevi, colorati e facili da coltivare. La sua corolla di diversi colori, dal giallo al rosa fino al lilla, al viola e al bianco, ci assicura un tocco di colore e di profumo per tutto l’inverno. Questo fiore va protetto da vento forte, ama il clima soleggiato e un terreno morbido, ben drenato e ricco di sostanze nutritive.

 

  • ELLEBORO – L’elleboro, o rosa di Natale, è perfetta come pianta da fiore da balcone invernale. Fiorisce a dicembre e i suoi fiori bianchi crescono anche in condizioni molto rigide, sotto la neve e con pochissimi raggi di sole. Raggiunge la sua massima fioritura proprio nei giorni di Natale, restando poi fiorita fino alla primavera. In balcone o sul terrazzo, è importante posizionarla in una zona ombreggiata dove i raggi del sole non arrivino direttamente.

 

Affidati a dei professionisti e assicurati di aver fatto tutto il necessario per garantire alle tue piante di fiorire nuovamente a primavera! Scopri tutto ciò che possiamo fare per te, passa a trovarci o visita il nostro sito

 

Questo articolo ti è piaciuto? Forse potrebbe interessarti anche “FIERA TUTTO ADDOBBO NATALE ALPAFLOR 2019”

Lascia un commento